Fidef
home contatti site map
chi siamo
attività
come associarsi
normative
Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro
manuale operativo
convenzioni
modulistica
comunicati stampa
contatti



 

NUOVO CCNL FIDEF - ENTI GESTORI ATTIVITA CORSUALI,
PIU’ WELFARE E PIU’ FLESSIBILITA’

Roma, il 22 maggio è stato siglato dalla FIDEF e dalle OOSS CIU, Confal Scuola e FLA, con l’assistenza di Confal, il rinnovo del CCNL per il “personale degli Enti gestori di Corsi di Istruzione, Formazione permanente e Cultura Varia”, con vigenza fino al 31 settembre 2022. Importante è l’intesa raggiunta che rende il CCNL, già unico del settore, esempio di una contrattazione collettiva di qualità che FIDEF e CIU e Confal vedono come unica e chiara risposta alle problematiche del comparto. Il rinnovo del contratto collettivo (CCNL FIDEF cod. CNEL T219 ed INPS 472), è stato predisposto congiuntamente con la Confederazione CIU (Confederazione Italiana di Unione delle Professioni Intellettuali), organizzazione sindacale tra le comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, membro del CNEL e con a Confal. Il contratto diventa quindi effettivo e trasmesso a tutte gli aderenti alla FIDEF per l'applicazione, nonchè al CNEL ed al Ministero del Lavoro. “Siamo particolarmente soddisfatti del proficuo confronto sviluppato, soprattutto in questi ultimi mesi, e dell’intesa oggi raggiunta con le Organizzazioni sindacali - commenta Luca Paladino, presidente FIDEF - che costituisce un efficace punto di equilibrio tra gli interessi in campo, riconsegna al settore uno strumento fondamentale di autonoma rappresentanza di questo importantissimo settore, in considerazione della sottoscrizione del CCNL da parte della CIU membro del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (CNEL) membro a Bruxelles del Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) Organo consultivo obbligatorio dell’Unione europea che fornisce consulenza qualificata alle maggiori Istituzioni dell’UE (Commissione, Consiglio dei Ministri e Parlamento europeo). Sottoscritto anche dalla Confal e delle sue aderenti Federazioni di lavoratori. Il contratto pertanto rappresenta l’unico strumento a cui possono fare riferimento gli enti e òle scuole che attuano corsi di istruzione e formazione permanete”. La sottoscrizione della CIU inoltre riconduce e norma un periodo di carenza contrattuale e infine scongiura ogni possibile tentativo di dumping contrattuale a scapito di Enti e lavoratori in un contesto completamente aperto. Il CCNL appena sottoscritto, stabilisce la scadenza al 31.8.2022, tiene conto di tutti gli aspetti normativi intervenuti in questi ultimi anni e quindi racchiude la riscrittura degli istituti contrattuali in un unico testo coordinato. Per quanto riguarda la parte normativa sono inserite novità di interesse in particolar modo sull’orario di lavoro, sul mercato del lavoro e sui lavoratori autonomi ed atipici. Il contratto prevede altresì specifiche misure di welfare. Il presidente della FIDEF sottolinea che la Legge 296/2006 art. 1 comma 1175, subordina i benefici normativi e contributivi e, con l’applicazione del contratto collettivo sottoritto, gli Enti e le Scuole aderenti alla FIDEF possono ne possono usufruire.. Molte le novità del nuovo testo a fronte dei cambiamenti e delle mutate esigenze de comparto, tra questi, l’ampliamento delle prerogative e delle materie attribuite alla contrattazione di secondo livello per sostenere le aziende nell’introdurre misure di flessibilità e per il trattamento contrattuale dei lavoratori Autonomi ed Atipici. “il nuovo CCNL interpreta in chiave moderna la regolazione dei rapporti tra lavoratore e il committente, consentendo a quest’ultimo di raggiungere importanti traguardi in termini di produttività e competitività”. Infine, oltre a rappresentare un innovativo strumento di regolazione dei rapporti di lavoro nel settore consente e consentire di ricorrere ai contratti di collaborazione coordinata e continuativa e di lavoro autonomo in quanto rappresenta una modalità di impiego flessibile, indispensabile per una modalità di governo in questo settore ancorato alla diversità della domanda dei percorsi didattici ed in ragione degli obiettivi corsuale, caratteristiche del settore.